investimento sostenibile

Trasparenza

transparency

Grazie alla nostra cultura di trasparenza e condivisione delle informazioni, facciamo il possibile per incoraggiare e promuovere un dialogo chiaro, coerente e comparabile sui temi di ESG, tenendo conto delle implicazioni normative e legate al mercato. La nostra priorità è creare un contesto migliore e di maggiore trasparenza per l’investimento ESG, in linea con requisiti normativi e specifici del mercato.

Esigenza di informazioni ESG trasparenti e comprensibili

In linea con i requisiti definiti nell’informativa sulla finanza sostenibile. Normativa “SFDR” (2019/2088), e al fine di soddisfare le esigenze dei nostri clienti, forniamo loro una approfondita rendicontazione ESG. L’obiettivo è garantire trasparenza aziendale su aspetti Ambientali, Sociali e di Governance per poter valutare la gestione di questi rischi. Il rendiconto mensile pubblicato da ODDO BHF Asset Management offre ai clienti una valutazione quantificata del portafoglio in termini di criteri ESG sui seguenti aspetti:

  • Il rating ESG medio del portafoglio, rispetto all’indice di riferimento
  • Le emissioni di anidride carbonica del portafoglio e del suo benchmark (misurata in tonnellate di CO2 emesse per milioni di euro di reddito)
  • Le principali posizioni ESG
  • I rating ESG in dettaglio
  • Gli indicatori di impatto
  • Oltre gli imperativi normativi e non (Articolo 173 della Legge sulla transizione energetica per la crescita ecologia in Francia/Décret 29)

Illustrazione degli indicatori di impatto per uno dei nostri fondi con l’aggiunta di criteri ESG.

 Portafoglio Benchmark Obiettivi sviluppo
sostenibile delle
Nazioni Unite (UN SDGs)
Febbraio 2021 Febbraio 2020 Copertura Febbraio 2021 Febbraio 2020 Copertura
Ambiente  
Esposizione a combustibili fossili - - 99.5% 0.0% 0.0% 96.1%
Esposizione a soluzioni per il carbonio “green part” 35.5% 30.4% 99.5% 29.6% 29.0% 96.1%
Sociale  
Crescita del dipendente a 5 anni (%) 3.2% 2.5% 90.7% 2.8% 2.5% 80.6%
Dirigenti donne 17.3% 15.5% 87.4% 15.2% 15.5% 83.0%
Governance  
Firmatario del Global Compact delle Nazioni Unite 69.1% 75.8% 64.4% 73.1% 74.0% 66.8%
Indipendenza del consiglio d’amministrazione 71.8% 73.7% 86.7% 72.4% 72.1% 78.6%
Diritti umani  
Esecuzione della politica sui diritti umani 99.0% 99.4% 65.0% 98.7% 98.8% 68.0%

I rendiconti sul clima sono divenuti una parte fondamentale della nostra strategia d’investimento con integrazione ESG. Aldilà degli imperativi normativi e non normativi (Articolo 173 della Legge sulla transizione energetica per la crescita ecologia in Francia), sviluppare indicatori rilevanti e creare rendiconti di qualità contribuisce anche ad aumentare la consapevolezza tra i team direttivi sui rischi finanziari del cambiamento climatico e li sprona ad assegnare più flussi d’investimento verso settori e aziende che contribuiscono positivamente alla transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio.

Certificazioni: una garanzia di trasparenza

Oggi, esiste un’ampia gamma di fondi che integrano criteri ESG e può essere difficile metterli a confronto. Per offrire alcune indicazioni, esistono diverse certificazioni ESG indipendenti, ciascuna delle quali soddisfa rigidi criteri e fornisce standard imparziali, credibilità e trasparenza agli investitori in cerca di soluzioni ESG.
Sempre più fondi ODDO BHF AM soddisfano i severi requisiti delle principali certificazioni ESG indipendenti. Prediligiamo 4 certificazioni indipendenti, che riconoscono la capacità del fondo di realizzare una reale integrazione ESG nel proprio processo d’investimento. Per questi fondi, un revisore esterno svolge verifiche frequenti per garantire la conformità a tali obiettivi.

Nome della certificazione Creato nel Paese Caratteristiche principali
ISRisr2016 Francia
  • Valutazione ESG di almeno il 90% degli emittenti nel portafoglio del fondo.
  • Riduzione di almeno il 20% dell’universo investibile in base a criteri ESG, o rating ESG medio del portafoglio più alto rispetto all’universo iniziale.
  • Inclusione di criteri ESG nel processo d’investimento.
FNG-Siegelfng2015 Germania
  • Valutazione ESG di almeno il 100% de portafoglio.
  • Esclusioni settoriali (carbone, nucleare, armi convenzionali e non convenzionali, petrolio & gas non convenzionali, tabacco).
  • Sistema a punti che porta a 3 livelli di investimento responsabile, espresso in stelle.
  • Violazioni al Global Compact delle Nazioni Unite.
GreenFinGreenFin2016 Francia
  • Investimenti in temi "green” legati alla transizione ecologica.
  • Esclusioni settoriali (carburanti fossili, nucleare).
  • Almeno il 75% dei Green bond in portafoglio, i green bond devono rispettare la lista di attività ecologiche della certificazione e monitoraggio delle controversie.
Towards Sustainability (Febelfin)Towards Sustainability2019 Belgio
  • Valutazione ESG del 100% dei titoli, con deroghe provvisorie.
  • Esclusioni settoriali con soglie mobili (carbone, produzione di energia da fonti non rinnovabili, armi convenzionali e non convenzionali, petrolio e gas non convenzionali, tabacco).
  • Ridurre le soglie nel rispetto dell’Accordo di Parigi.